Skip navigation

Normalmente, anche in ambienti austriaci, si sottolinea la stortura dell’espansione creditizia (arbitraria delle banche centrali) come una delle principali cause dei cicli di boom-bust di cui stiamo sperimentando in questi anni le conseguenze più visibili: essa infatti falsifica i segnali di necessità/scarsità normalmente veicolati dal sistema dei prezzi.
In questo articolo su Mises-Canada, Who’s Afraid of Income Inequality? (tradotto in italiano su Mises-Italia: Chi ha paura della disuguaglianza dei redditi?) si fa notare come tali storture impattino abbastanza direttamente anche un tema solitamente caro ai socialisti, le disuguaglianze di reddito: dal momento che l’immissione di nuova e fresca moneta non avviene in maniera uniforme ma ha dei precisi canali di immissione e un deflusso con i suoi tempi, le politiche inflazionistiche e di espansione del credito hanno nelle persone già ricche i privilegiati beneficiari di tali immissioni di nuova moneta.
Come al solito la vera dicotomia non dovrebbe essere fra ricchi e poveri, ma fra guadagni legittimi e illegittimi, fra una ricchezza acquisita col lavoro, da una parte, o con arbitrari privilegi dall’altra.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: